La strategia marketing di Paziente Soddisfatto: fase 2

Indice dei contenuti

Secondo appuntamento con la serie di articoli che spiega la logica dietro il metodo Paziente Soddisfatto e la creazione di strategie di marketing.



Ti sei perso il primo articolo? Eccolo:
La strategia marketing di Paziente Soddisfatto: fase 0 e 1



Paziente Soddisfatto è una digital agency specializzata in marketing sanitario.


Nello specifico ciò significa che studiamo i principi del marketing e li applichiamo su misura al settore della sanità, diverso da molti altri, con le sue peculiarità e caratteristiche.
Fra i nostri clienti annoveriamo singoli specialisti e interi centri medici e ci impegniamo nello studio, nella creazione e nella realizzazione di una strategia pubblicitaria vincente per entrambe le tipologie di clienti.
Gestiamo la parte di comunicazione dei professionisti verso il mondo esterno, come siti web, profili social, newsletter e campagne pubblicitarie.


FASE 2 – Scaling

Si può paragonare la seconda fase del metodo Paziente Soddisfatto a un mago che cerca e prova tutti gli ingredienti disponibili prima di capire quale è quello segreto che trasformerà la sua pozione in una potenza mai vista prima.


Ma per raggiungere risultati non ricorriamo alla magia e non crediamo nei miracoli! Tutti i risultati saranno ottenuti grazie alla matematica e al flusso di dati.




“To scale” in inglese significa “aumentare, ampliare, estendere” e questa fase mira a fare proprio questo: trovare le tecniche giuste che possano poi essere estese e applicate a tutto il marketing del centro o dello studio medico.


Lo scaling è quindi una fase di ricerca e esperimenti:


attraverso i dati raccolti nella fase 1 si creano campagne di marketing online e offline indirizzate verso gli obiettivi e le personas già individuate precedentemente.


Una campagna di marketing si compone di:

  • post e annunci sulle maggiori reti sociali (Facebook e Instagram sicuramente, poi dipende quali utilizza il cliente in questione)
  • annunci pubblicitari sui motori di ricerca (non solo Google, anche Bing e Yandex o altri, a seconda delle necessità)
  • annunci e passaparola offline


La prima parte di ricerca ed esperimenti si conclude ovviamente con un’ulteriore analisi dei dati.
Si analizzano le campagne di marketing lanciate e classifichiamo quale strumento si è avvicinato di più agli obiettivi posti.


Gli strumenti vincenti individuati saranno sicuramente quelli prescelti e proposti nella fase 3!


FASE 2 – Esempio pratico


Riprendiamo l’esempio dello studio dentistico che ci ha accompagnato nella fase 1.


Dato che l’obiettivo principale era stato individuato nell’aumento di pazienti cosiddetti “ideali”, la fase 2 si concentra nel tracciare e dare un codice identificativo a tutti i pazienti che interagiscono con le azioni di marketing lanciate online e offline per dividerli in gruppi differenti (diverse personas).


Per far ciò saranno provate diverse strategie di comunicazione, per constatare quale porta più risultati e fa avvicinare più velocemente al traguardo.

Paziente Soddisfatto proverà diverse strategie di comunicazione durante il percorso di acquisizione nuovi pazienti.


Ogni target ha abitudini diverse e, sebbene ormai internet e social network siano usati da tutti, alcune tipologie di clienti potrebbero ritenerli non adatti al tipo di servizio sanitario offerto.
Proprio per questo è importante non tralasciare mai la parte offline.

Una percentuale degli utenti preferisce sempre informarsi in prima persona e cercare raccomandazioni, infatti Paziente Soddisfatto punta molto sul passaparola del Referral Marketing.
Questa tecnica spesso, specialmente a livello iniziale, può portare più risultati rispetto a campagne pubblicitarie online.


ATTENZIONE PERÒ:


non ci si può concentrare SOLO sul marketing online o SOLO su quello offline.
Se l’offline rimane comunque indispensabile, lo è altrettanto avere sito web e social network molto curati nella società super connessa di oggi.


Dopo il primo approccio iniziale, per rendere esponenziale la crescita del target, Paziente Soddisfatto si occupa di ricercare online le persone che aderiscono alle campagne offline di Referral Marketing, nelle varie piattaforme su internet.


Instauriamo campagne pubblicitarie con il target selezionato ben preciso, perché ormai abbiamo avuto modo di conoscerlo e, attraverso una Call-to-Action (come un codice QR o un link) lo re-indirizziamo su una landing page con offerta dedicata ai nuovi clienti.


Adesso che abbiamo portato il lead dall’offline all’online possiamo tracciarlo grazie a Facebook o altri tool di analisi che, secondo le normative sulla privacy, possono individuare il profilo dei potenziali clienti.


RIASSUMENDO:

  1. Paziente Soddisfatto parte con l’obiettivo principale in testa
  2. Si provano le diverse strade per raggiungere il target
  3. Si sceglie di utilizzare principalmente la strada che risulterà più trafficata
  4. Si tracciano tutti coloro che arrivano in fondo alla strada
  5. Si individuano online persone simili a quelle individuate con le campagne offline

Leggi anche
La strategia marketing di Paziente Soddisfatto: fase 0 e 1
La strategia marketing di Paziente Soddisfatto: fase 3

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti aggiorneremo su news, guide e casi studio per migliorare il marketing della tua azienda, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli attuali.

Potrebbero interessarti anche:

Un caso studio che ha generato più di 100.000€ di fatturato

Compila il form qui sotto, riceverai il nostro case study gratuitamente

Un team di esperti in marketing sanitario pronto ad aiutarti

Compila il form qui sotto: ti risponderemo entro 48h.

Puoi anche contattarci qui:

  • info@pazientesoddisfatto.com
  • 3398288696