Copywriting sanitario efficace in 5 mosse

Indice dei contenuti

Creare contenuti per la sanità può sembrare una vera e propria sfida. Quando si parla di copywriting sanitario non si parla infatti del classico copy commerciale ma di una forma di contenuto altamente specialistica di un ambito ben delimitato.

Questa guida raccoglie tutti i passi iniziali da fare per scrivere copywriting d’impatto, informativo ed efficace per il marketing sanitario

COPYWRITING SANITARIO – DA DOVE INIZIARE

I dati ci dicono che 9 italiani su 10 considerano i pareri ricevuti da sconosciuti su internet al pari di quelli avuti da conoscenti. I pazienti al giorno d’oggi si scambiano informazioni e consigli attraverso gruppi privati sui social network, pagine e recensioni.

Il copywriting è la vetrina del marketing sanitario: il futuro paziente studia la vostra reputazione online prima di scegliervi. Visita il vostro sito internet, legge un articolo su di voi, cerca opinioni e recensioni di altri pazienti, naviga alla ricerca dei vostri profili social.
Le parole che incontrerà dovrebbero avere due effetti:

  • informare in modo chiaro e trasparente
  • consigliare un’azione ben precisa

Il secondo punto si ricollega al fatto che dobbiamo portare il paziente a scegliere noi, ora, per risolvere uno specifico problema, fra decine di altri colleghi e servizi, in contrasto con la prospettiva di non fare nulla

Il punto di partenza fondamentale è quello che accomuna tutte le fasi di scrittura nei vari ambiti: la pianificazione. Senza una pianificazione dei contenuti, il fallimento è dietro l’angolo. Ciò è particolarmente vero se si parla di un ambito denso di ricerca, che per sua natura deve comunicare informazioni dettagliate e fatti accurati, specialmente se usata come fonte d’informazione dal grande pubblico.




Clicca per conoscere il nostro “Metodo di Marketing Sanitario

Prima di ritrovarsi a fissare lo schermo bianco del pc, dovremmo aver fatto questi 3 passi:

Fare uno schema dell’articolo

Definire l’obiettivo dell’articolo e comunicarlo nel modo più chiaro possibile dovrebbe essere una delle preoccupazioni chiave. Per aiutarvi a fare chiarezza in testa, scrivere uno schema sul come i concetti verranno progressivamente spiegati è un ottimo punto di partenza. Permette di capire quali sono le informazioni vitali necessarie e impedisce di andare fuori strada verso concetti correlati ma non troppo.

Documentarsi il più possibile

Precisione e accuratezza sono due parole fondamentali quando si parla di sanità, e in generale in ambito scientifico. Per raggiungerle bisogna documentarsi il più possibile.
La medicina è un ambito nel quale informazioni e linee guida cambiano continuamente quindi bisogna assicurarsi di fornire un contenuto sempre aggiornato e vero in questo momento storico.

Dare importanza al contesto

Capire il contesto per il quale si scrive è tanto importante quanto capire ciò che si scrive.
Ad esempio, i contenuti sanitari per il grande pubblico saranno ben diversi da quelli scritti per diventare un riferimento nel settore.
Se si conosce il contesto prima di iniziare a scrivere, i risultati saranno molto più efficaci. Infatti la comunicazione è efficace quando chi scrive si mette sullo stesso piano del lettore.

Facciamo un esempio: un avvocato è stato chiamato da un suo cliente per difenderlo in tribunale. Per accordarsi sulla strategia da seguire l’avvocato non avrà bisogno di usare i paroloni tipici del linguaggio giuridico perché riserverà il gergo tecnico al giudice e alle persone del settore. Al suo cliente spiegherà tutte le informazioni in modo chiaro ma più semplicistico, per far capire al meglio il messaggio.

Scrivere per se stessi e non per il grande pubblico è uno degli errori più commessi quando si parla di marketing sanitario!

COME SI SCRIVONO CONTENUTI D’IMPATTO IN AMBITO SANITARIO

Dopo i primi tre passi iniziali, siamo arrivati al momento della stesura vera e propria. Ecco gli ultimi due step da tenere in conto:

Essere chiari, concisi e precisi

Non abbiate paura di scrivere frasi corte e non tentate di allungare il brodo con parole vuote. Addirittura, per dei target specifici, un contenuto che si possa leggere facilmente e velocemente è particolarmente preferibile.

Conoscere il proprio pubblico

Se si scrive per il grande pubblico, si può optare per uno stile più personale, con toni informali che smorzino la serietà del contesto sanitario e lascino da parte il gergo medico. Senza spingersi troppo oltre, l’aggiungere quel tocco umano dà un valore in più, specialmente nei contenuti di marketing.

Infatti è bene tenere a mente che in ogni caso stiamo facendo pubblicità! Si otterranno maggiori risultati puntando su un linguaggio accattivante e fresco.

Ecco un esempio di cattivo e buon copywriting sanitario: 

😐 “Si consiglia l’applicazione della crema X due volte al giorno, appena svegli e prima di andare a dormire. L’applicazione deve avvenire con massaggio circolare. Guarda le istruzioni a questo link

😍 “Prenditi cura della tua pelle! Basta applicare la crema X due volte al giorno. Guarda il video

Se sei arrivato fino a qui ti piacerà anche il nostro articolo
sull’e-mail marketing per un brand sanitario

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti aggiorneremo su news, guide e casi studio per migliorare il marketing della tua azienda, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli attuali.

Potrebbero interessarti anche:

Un caso studio che ha generato più di 100.000€ di fatturato

Compila il form qui sotto, riceverai il nostro case study gratuitamente

Un team di esperti in marketing sanitario pronto ad aiutarti

Compila il form qui sotto: ti risponderemo entro 48h.

Puoi anche contattarci qui:

  • info@pazientesoddisfatto.com
  • 3398288696