5 modi per utilizzare il local marketing in ambito sanitario.

Indice dei contenuti

Per i centri medici e gli specialisti che lavorano a livello locale non è stato facile approcciarsi al marketing digitale; questo perché la maggior parte degli strumenti (Social Network, Advertising ecc) sono stati progettati per raggiungere un pubblico molto vasto e il targeting (ricerca del segmento di pubblico a cui ci vogliamo rivolgere) basato sulle località geografiche era impreciso. 

Negli ultimi anni con il proliferarsi delle partite iva e delle piccole imprese questo limite è stato superato in modo significativo. Con le nuove piattaforme, tecnologie e l’ampia adozione di smartphone dotati di gps è ora possibile pubblicizzare i nostri servizi o prodotti ai consumatori, in base alla posizione, in modo economico e preciso. 

Per chi si occupa di marketing ed è focalizzato sul settore sanitario questa è un’evoluzione fondamentale. Molti servizi offerti da medici e centri medici si rivolgono ad un pubblico di zona e la possibilità di inviare messaggi diretti ad un pubblico specifico migliora notevolmente il ROI (ritorno d’investimento) per il marketing.  

Quindi, quali sono queste potenti strategie di marketing? Quali tecniche e strumenti dobbiamo utilizzare per rivolgerci alle persone vicine a noi?

Ecco cinque consigli per strategie di marketing che si basano sulla posizione:

1. Annunci di ricerca per località

Quando parliamo di marketing locale per un brand sanitario la pubblicità sui motori di ricerca è la più utilizzata.

Questo per una buona ragione: secondo i dati di google, l’82% dei consumatori si rivolge hai motori di ricerca per acquisire informazioni inerenti a servizi o al loro stato di salute.

Inoltre, il 53% delle ricerche vengono effettuate da smartphone e il 63% dei consumatori basa le proprie scelte sulla prossimità.

In poche parole, le persone sono molto influenzate sull’acquisto di un prodotto o servizio in base alla distanza dallo stesso. 

Per questo, molti esperti di marketing stanno facendo della localizzazione la base della loro strategia di marketing. 

In pratica, ciò significa impostare i parametri sugli annunci in modo che raggiungano solo i consumatori all’interno di determinate aree, incorporando parole chiave specifiche della posizione in annunci e pagine utilizzando le estensioni di località in modo che gli indirizzi vengano visualizzati in una zona specifica.

2. Annunci sui social media con targeting per località

Mentre la ricerca sui motori di ricerca è attualmente in cima all’elenco delle più diffuse tattiche di marketing sanitario basate sulla posizione, un secondo approccio la sta rapidamente raggiungendo: la pubblicità sui social media

I Social Networks sono piattaforme altamente efficaci per gli annunci sanitari localizzati per 3 principali motivi:

Sono immensamente popolari

Rappresentano la gran parte del tempo trascorso online dalle persone

Sono in grado di raccogliere e utilizzare un’enorme quantità di dati su ciascun utente

Questa combinazione – un grande pubblico impegnato e informazioni ricche – fa si che gli annunci social possono essere geograficamente indirizzati a tutti gli italiani ed essere mappati e categorizzati su interessi specifici.

In sostanza, gli annunci sui social media consentono ai professionisti del settore sanitario di raggiungere facilmente un pubblico di nicchia locale di valore, come i neo genitori alla ricerca di pediatri o corridori appassionati che potrebbero aver bisogno di inserti ortopedici per le loro scarpe.

Ogni piattaforma social ha strumenti che consentono agli esperti di marketing di raggiungere questi segmenti di pubblico locali e ognuno ha vantaggi unici in termini di dati demografici e formati di annunci.

Detto questo, il punto di partenza per molti marchi sanitari è Facebook. Ciò è dovuto, in parte, alla presenza del pubblico più vasto, ma anche perché la rete offre strumenti altamente sofisticati per gli inserzionisti locali.

Negli ultimi anni anche Instagram, essendo stato acquistato dallo stesso Facebook gode degli stessi vantaggi.

In particolare, le campagne per copertura di Facebook sono adatte per gli esperti di marketing che desiderano raggiungere i consumatori vicini. Queste unità consentono agli operatori sanitari di combinare il targeting locale con elementi visivi, descrizioni, offerte, collegamenti a una pagina aziendale e pulsanti di azione (prenota ora, chiama, ecc.).

3. Offerte con targeting per località con un’app personale o di altre aziende

L’idea del marketing sanitario basato sulla posizione non è nuova, ovviamente. Per molto tempo, gli esperti di marketing hanno utilizzato tattiche come inserti di stampa nelle pubblicazioni locali per raggiungere il pubblico vicino.

L’ascesa dei canali digitali ha offerto ai professionisti del marketing l’opportunità di migliorare ulteriormente questi approcci collaudati.

Questo metodo aggiornato per l’era digitale può essere visto nelle funzionalità di alcune organizzazioni sanitarie esperte che hanno iniziato a integrare nella strategia di comunicazione le loro app.

Un buon esempio è CVS. La catena ha trasformato la sua app essenzialmente in un centro sanitario per i consumatori locali. Gli utenti possono riempire / visualizzare le prescrizioni con la farmacia più vicina, impostare promemoria per i farmaci, ordinare prodotti online e ritirare in negozio, prenotare appuntamenti presso una clinica e persino pagare alla cassa con un portafoglio mobile integrato.

Inoltre, i consumatori che utilizzano l’app possono accedere a coupon e offerte mirate a se stessi e alla propria famiglia.

Queste offerte sono, in molti modi, il migliore dei due mondi; imitano i coupon di stampa localizzata che molti apprezzano, ma migliorano l’esperienza con un formato digitale di facile accesso e con offerte aggiuntive e più personalizzate.

App di altre aziende

Il marketing mobile basato sulla posizione non deve apparire solo in un’app brandizzata. Per molte organizzazioni, specialmente quelle più piccole, ha senso raggiungere il pubblico tramite app di di altre aziende già ampiamente utilizzate.

Una di queste app è Waze, la più grande app di navigazione e traffico basata sulla comunità al mondo. Man mano che i potenziali clienti utilizzano l’app per navigare, sono esposti ai Pin con marchio che segnano la tua posizione sulla mappa. Puoi anche utilizzare acquisizioni sponsorizzate a velocità zero della mappa quando vengono fermate in un’area vicino alla tua posizione, mostrando un’offerta o un messaggio di marketing, fornendo informazioni sulla tua attività e spingendoli a navigare verso la sede della tua attività.

4. Annunci display Geo-Fence

La geo-fence consente di indirizzare i potenziali clienti disegnando una “recinzione” virtuale attorno a un’area geografica basata su una serie di coordinate di latitudine e longitudine. Queste coordinate possono essere specifiche come il confine di un edificio commerciale o di un parcheggio, o un’area più ampia come una porzione di una città o una specifica area di guida. Quando un individuo con servizi di localizzazione attivati ​​utilizza il proprio browser del telefono dall’interno dell’area “recintata”, vengono acquisiti e quindi indirizzati alla pubblicità display tramite app e browser mobile. Gli annunci possono quindi essere offerti a questi consumatori fino a otto volte all’ora per i prossimi 30 giorni. 

5. Notifiche push e messaggi mirati per località

Infine, un approccio che gli operatori sanitari stanno appena iniziando ad approfondire sono le notifiche e i messaggi basati sulla posizione.

Le altre tattiche trattate in questo post o si allontanano dalle piattaforme digitali che sono già popolari sui computer desktop (come la ricerca e i social network) o imitano i vecchi formati analogici (come i coupon nelle app di marca e di terze parti).

Le notifiche, d’altra parte, sono native del cellulare, il che significa che la loro adozione da parte degli operatori sanitari è stata più lenta.

Ciò, tuttavia, cambierà sicuramente man mano che le aziende capiranno la grande forza di approccio e di vicinanza al paziente che hanno.

Una volta che un consumatore decide di ricevere notifiche / messaggi da un’azienda, apre le porte a una potente serie di tattiche di coinvolgimento.

Immagina di essere in grado di presentare un’offerta sensibile al tempo non appena un individuo entra in un negozio. Oppure, immagina di essere in grado di indurre un paziente ad agire – pagare la sua polizza assicurativa, programmare il prossimo appuntamento, ecc. – nel momento in cui si trova all’interno o vicino all’ufficio di un operatore sanitario.

Queste sono solo la punta dell’iceberg. Le notifiche / i messaggi basati sulla posizione presentano importanti vantaggi, tra cui l’integrazione diretta nei telefoni e l’elevata visibilità per i consumatori, che sicuramente attireranno sempre più gli esperti di marketing e stimoleranno gli usi creativi.

In definitiva, ciò riflette la più ampia storia del marketing digitale basato sulla localizzazione: ciascuno degli approcci trattati è già potente e ognuno sta rapidamente migliorando.

Nei prossimi anni, il targeting geografico dovrebbe diventare ancora più preciso ed efficiente. Ciò offrirà possibilità ancora più interessanti per gli operatori sanitari che desiderano connettersi con il pubblico vicino.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti aggiorneremo su news, guide e casi studio per migliorare il marketing della tua azienda, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli attuali.

Potrebbero interessarti anche:

Un caso studio che ha generato più di 100.000€ di fatturato

Compila il form qui sotto, riceverai il nostro case study gratuitamente

Un team di esperti in marketing sanitario pronto ad aiutarti

Compila il form qui sotto: ti risponderemo entro 48h.

Puoi anche contattarci qui: